Biografia

Chi è Maitreyi Amma ?

S’incarna una grande anima

Maitreyi Amma è nata in Normandia (Francia). Al momento in cui venne al mondo, i presenti videro una radiansa dorata emanare dal corpo della neonata. Maitreyi Amma era una bambina gioiosissima in ogni momento. Nata cieca, poteva accedere, in modo spontaneo, a mondo superiori. Spesso il Cristo e la Vergine Maria le apparivano e la guidavano. A sei anni e mezzo, ritrovò la vista in modo miracoloso. La sua connessione con i Mondi Divini proseguì e vi era in lei il desiderio costante di far partecipi gli altri della sua percezione: di far sentire a tutti che il Divino è una realtà, presente dentro di noi ed ovunque intorno a noi. A 11 anni Maitreyi Amma fa la cresima, ed in quei giorni vive una grande esperienza : l’Energia divina che le è familiare discende del tutto nel mondo terreno e questo, d’un tratto, risplende di una bellezza assoluta, mentre la pervadono un’amore ed una felicità senza limiti.
A 12 anni le muore il padre: è già venuto il tempo delle responsabilità: ora le spetta assistere la madre nel prendersi cura dei fratelli e sorelle più piccoli. A 17 anni Maitreyi Amma vorrebbe partire per l’India. Infatti, durante l’adolescenza, a nutrire la sua anima non c’erano soltanto il Cristo e la Vergine, ma anche uno yoghi che le dava degli insegnamenti. Comunque e soprattutto, Maitreyi Amma nutre da sempre la certezza interiore di avere un importante missione da compiere ed è convinta che la prima tappa di questa missione sarà costituita dall’incontro con un grande saggio, in India. Amma, però, non è ancora maggiorenne – allora lo si diventava, soltanto a 21 anni – e la sua famiglia si oppone alla partenza. La Vergine le appare e le fa capire che non è ancora venuto il tempo della sua missione e che dovrà, prima, sperimentare la vita di famiglia, in Occidente. Lei si sposa e da alla luce due figli. Negli anni che seguono non le vengono risparmiate le prove, ma Amma le affronta senza mai scoraggiarsi. La sua vita spirituale continua a scorrere, intensa, parallelamente alla vita attiva di madre di famiglia.

India, terra dei Saggi

Nel 1996 i suoi figli sono ormai diventati adulti e Maitreyi Amma può, finalmente, portare a compimento la sua ricerca: parte per l’India. A Delhi, le viene dato di vivere un esperienza straordinaria : il Divino le appare nella Sua forma di Luce e le chiede di andarLo a servire a Benares. Cosi compirà la sua Seva curando e confortando per un’anno i bambini dei ghats (rive del Gange). Maitreyi Amma comincia ad essere conosciuta come Madre a Bénarès.

Maïtreyi Amma entourée des enfants de Bénares
Maïtreyi Amma (Nishta) entourée des enfants de Bénarès

Poi la ricerca prosegue con numerosi pellegrinaggi attraverso l’India e nell’Himalaya, alternati a periodi di ritiro in una grotta nei pressi di Rishikesh, e ritorni in Francia segnati da esperienze spirituali intense. Durante questo periodo, Amma incontra vari grandi Maestri Indiani.

L’incontro

La sua sete di Vérità resta, pero, inappagata : Maitreyi Amma implora, allora, il Divino di farle incontrare l’Essere con il quale dovrà compiere la sua vera missione; Lo prega prima a Benares, sulle rive della Ganga, poi a Kudacatri, la montagna sacra di Sankaracarya che domina Kollur (Karnataka). Scendendo da questa montagna, poiché le è venuta sete, Amma entra « per caso » in una casa. Sri Tathata le offre dell’acqua. Lei lo riconosce al primo sguardo come l’essere più Divino che possa esistere; ed è lui lo yoghi che le appariva, la sosteneva e l’istruiva durante la sua infanzia!

Maïtreyi Amma à son arrivée à l'ashram de Śrī Tathāta

Maïtreyi Amma (Nishta) à son arrivée à l’ashram de Śrī Tathāta

Da quel momento in poi, lui la guida, telepaticamente, durante un anno. Nel febbraio del 2001, lei riceve dei pressanti messaggi telepatici che le chiedono di raggiungere Sri Tathata e, una volta arrivata all’ashram, con il cuore ricolmo di una gioia immensa si rende conto che sta cominciando, per lei, una vita nuova. Molto presto Sri Tathata la inizia al suo particolare pranayama. Dopo qualche mese trascorso vicino a lui, quello stesso anno, Sri Tathtata le chiede di tornare in Francia per iniziare la sua missione.

La missione

Da allora, Maitreyi Amma viaggia per il mondo dando conferenze, insegnamenti e Darshans. I momenti più intensi sono quelli dei suoi Darshans, durante i quali la Madre Divina la compenetra totalmente, e lei è in unione perfetta con Sri Tathata. Molti restano profondamente colpiti dalla sua gioia, dal suo amore e dalla sua saggezza che portano luce diretta e concreta incontro alle problematiche della vita quotidiana in Occidente. Nel settembre del 2006, l’Associazione Italiana Shanti Mandir rende omaggio alla sua radianza conferendole il Premio Internazionale per la Pace.

Maitreyi Amma en janvier 2006
Maitreyi Amma en janvier 2006

Nel contempo, dal 2002, Maitreyi Amma parla senza sosta di Sri Tathata e della sua grande missione per l’umanità a tutti coloro che l’avvicinano. Cosi degli Occidentali cominciano a recarsi in India per ricevere le iniziazioni e gli insegnamenti di Sri Tathata, e il loro numero cresce ogni anno. Nel 2007 inizia una nuova fase: Sri Tathata accetta l’invito di Maitreyi Amma a recarsi in Francia e in altri paesi d’Europa. Viene acquistata, allora, una proprietà nel Lot (Sud della Francia) e vi nasce il Centro « Jardin de Safran ». La venuta di Sri Tathata in Francia si rivela un enorme successo : più di mille persone vengono a ricevere i suoi insegnamenti e le sue iniziazioni. Dopo il suo secondo viaggio in Francia, nel 2008, Sri Tathata nomina Maitreyi Amma co-Présidente del Comitato Organizzativo del Mahayaga, un grande rituale Vedico da lui celebrato nel Febbraio 2009 in Kerala (India). 500 Occidentali sono venuti in India per assistere a questo evento spirituale d’immensa portata.